Crea sito

Tin Coffee Pot Time – Introduzione!

“Salve, uhm… Sono…”

“Che? Non ti sento-”

“‘Spetta un secondo… C’è un’altra persona con te, Novella!”

“L’ho… L’ho notato! E’ in anticipo…”

 

“Quindi? Il programma non cambia! Sedetevi! Sedetevi!”

Tin Coffee

Pot Time

Dal repertorio di Hirokazu Akiyama

Ebbene miei cari, da quest’oggi saremo felici di presentare questa nuova e specialissima rubrica dedicata alle chiacchiere!
Non potevamo che presentare questa rubrica che stiamo preparando da giorni come lo speciale specialoso di Halloween, piaciuta la sopresina?

“…Sarei io la sorpresa?”

 

“Certo, cara! Tu terrai compagnia a noi e ai tanti lettori che vedranno quanto sei brava a lavorare qui!”

Oh cavolo. È svenuta.

Beh, cosa potremmo dire. Da come si presenta questa rubrica sembrerebbe qualcosa di estremamente stralunato e disorganizzato, ma vi posso assicurare che

 

 

 

 

 

“Sarà *esattamente* così!”

 

“Non finché mi occuperò del management.”

Davvero, veniamo alle cose serie. Quello che faremo in questa rubrica è semplicemente cercare di chiacchierare in maniera informale del più e del meno del mondo degli RPG Horror, non saranno articoli pre-impostati come quelli che avete visto finora nelle recensioni, negli articoli di approfondimento o in Back To The Future.

Cercheremo di organizzare i discorsi al meglio possibile per dedicarvi una lettura piacevole, fate finta di stare partecipando ad un incontro in una belliiissima biblioteca in cui si sentono chiacchiere e dibattiti, la Signorina Libreria ci assisterà con il materiale che illustreremo per gli articoli commentandolo assieme a noi!

“Piccolo update: Signorina Libreria… Ohi, tutto bene?”

Ci sono tre cose da sapere su questa rubrica, oltre la nostra graditissima ospite…

1- Il format potrebbe variare da un articolo all’altro. Individuato l’argomento principale di discussione potreste trovarvi vari tipi di articoli, da quelli che parlano di giochi singolarmente, recensioni a confronto, classifiche ed elenchi, indagini sull’audience e sul fandom e tante, tantissime considerazioni fatte nell’ambito degli Rpg Horror!

2– L’aspetto informale, come già avrete avuto modo di vedere

3- E la forte componente d’attualità in questo campo: anche se i contenuti analizzati potrebbero a prima vista sembrare datati le riflessioni che faremo saranno orientate al presente. C’è sempre una ragione per cui pubblicheremo un articolo sul Tin Coffee Pot Time.

Avviso di servizio da parte di Ele! A volte potreste ritrovarvi solo nelle mie… O nelle sue mani per un articolo intero. Ahi. 

Ehi, ehi, lo vedo che volete scappare! Restate piantati sulle sedie, non ci provate. Fateci salutare, almeno!

 

“Si, forza, Novella! Ora che stai bene non è arrivata l’ora di salutare il pubblico?”

“Oh mamma. Prevedo una sessione di lavoro molto difficile se continuiamo con quest’andazzo.”

“Lavoro? Aah, e dai! Hai detto che qui chiacchieriamo solo!”

“Soolo lavoro, seempre lavoro! Recensioni? Lavooro! Ritorno Al Futuro? Lavooooro! Anche il Tin Coffee Pot è lavoro ora?”

“Rilaassati sorè, rilaaaassati!”

 

“…Perchè l’accento strano?” **

“Eh, sentivo di farlo”

“…Oh mamma.”

**Dialogo più sensato nella versione inglese dell’introduzione, essendo il la battuta di Ele nel balloon in un… Accento straniero generico più o meno sgrammaticato in inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.